VIAGGIO ALLA GAM TRA MATERIE E MEMORIA
( Nascita ed evoluzione dell'esperienza)

Il Progetto Atlantide, Servizio diurno dell’ANFFAS Ticino per persone con disabilità intellettiva e relazionale, ha attivato nel 1994 un “Laboratorio fotografico della memoria” che organizzava visite a mostre d’arte e di fotografia in collaborazione con uno degli altri ambiti formativi, l’Atelier Espressivo.
Nella primavera del 2002, nell’ambito di alcune di queste esperienze culturali sul territorio, un gruppo di persone che frequentavano questi due laboratori visitarono una mostra sulle scritture fotografiche di Nino Migliori, a Villa Remmert di Ciriè.
La manifestazione era organizzata, tra gli altri, anche dalla Galleria d’Arte Moderna di Torino, molto interessata a questo tipo di linguaggio artistico, tanto da aver attivato all’interno della loro attività didattica percorsi specifici e laboratori, rivolti alle scuole e successivamente alle Comunità terapeutiche per disabili.
 
Ebbe inizio, in quella occasione, la collaborazione tra l’ANFFAS Ticino e la GAM di Torino, il cui dipartimento didattico propose al nostro Servizio di partecipare alla realizzazione del progetto “Viaggio alla GAM tra Materie e Memoria”, attivato tramite una convenzione ufficiale tra le due realtà.
L’ANFFAS Ticino si è trovata ad essere il “gruppo pilota” (4 persone che frequentavano i laboratori del Servizio diurno e due educatori) di questa interessante esperienza il cui contenuto è stato quello di proporre le scritture fotografiche di Migliori come possibilità di sperimentazione e valutazione delle capacità percettive ed espressive di persone con disabilità intellettiva e relazionale.
 
Il progetto prevedeva un percorso didattico con specifiche attività:
- un percorso di fruizione della GAM, del museo e delle collezioni presenti,
- la partecipazione a dei laboratori, in particolare sulla sperimentazione della fotografia off camera  di Nino Migliori.
- nella fase iniziale del percorso, anche alcune riflessioni sul viaggio che il gruppo effettuava, da Somma Lombardo a Torino
- momenti di rielaborazione di tutti i partecipanti nell’ambito dei laboratori dell’Anffas Ticino.
 
Il percorso effettuato dal 2003 al 2006 è stato documentato dalla Gam che ha prodotto un Cd rom con un film montato utilizzando  il software Hyperfilm. Il filmato di presentazione dell’esperienza diventa così interattivo, con la possibilità di approfondire alcuni aspetti con dei link a testi, foto o altri filmati come succede per gli ipertesti.
Il dipartimento didattico della Gam ha presentato il progetto, con il relativo Cd Rom, a Torino nel giugno 2006 con l’obiettivo, tra gli altri, di riproporre questa importante esperienza (che si configura come un percorso di fruizione della GAM) a realtà scolastiche o dei Servizi per disabili, interessati all’insieme del progetto o ad alcuni dei singoli obiettivi.
 
Il viaggio continua ancora oggi, la collaborazione è sempre aperta, stimolante per tutte le persone coinvolte e per i servizi nella loro specificità, educativa ed artistica.
Un progetto e un percorso come questo hanno richiesto molto impegno da parte di tutti, ma ne è valsa la pena, poiché oltre ai gratificanti risultati ottenuti, ha stimolato il nostro servizio ad altre collaborazioni come quella attualmente in atto tra l’Atelier espressvo dell’Anffas Ticino e la GAM-servizio didattico di Gallarate.
 
Viviana Innocente, educatrice e responsabile dell’Atelier espressivo.
Anffas Ticino Onlus di Somma Lombardo
Località Molino di Mezzo - 21019 Somma Lombardo (Va) - Tel e Fax 0331/250184  anffasticino@anffasticino.it
C.F.91035180123 - P.I. 02106020023 - IBAN IT 39 C 05584 33470000000015280
PrivacyAccessibilità
Tebaide Web Agency